Sei un artigiano con sede nel Lazio?

Dalla Regione contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili: importo del contributo a fondo perduto max 25.000 per imprese in forma singola e max 70.000 per imprese in forma aggregata

 

BENEFICIARI: 

Le imprese artigiane, i consorzi e società consortili e le altre forme aggregative di cui articolo 31 L.R.3/2015:

  • iscritti all’albo delle imprese artigiane di cui art 15 L.R. 3/2015;
  • con sede operativa unica o principale nel Lazio;

 

INTERVENTI AMMISSIBILI:

  • Innovazione di prodotto/ servizio: introduzione sul mercato di un bene servizio totalmente nuovo o significativamente migliorato.
  • Innovazione di processo: l’innovazione tecnologica nel processo organizzativo, nella gestione delle risorse umane e fasi del processo produttivo che renda l’impresa più efficiente.
  • Adozione di soluzioni e servizi ICT: nell’ottimizzazione di prodotti e/o processi produttivi per migliorare l’efficienza in termini di organizzazione interna, comunicazione, gestione dei costi e del trattamento delle informazioni;
  • Innovazione organizzativa: innovazione nella gestione delle risorse umane con ricadute in termini di conciliazione tempi di vita/tempi di lavoro
  • Innovazione di marketing (social Commerce): innovazione nelle modalità di commercializzazione e distribuzione di prodotti; adozione di nuove tecnologie digitali per la promozione e la vendita online di prodotti e servizi.
  • Digital Marketing: soluzioni e servizi con fornitori e clienti, che si basino sull’interazione e la collaborazione attraverso Internet, App e cataloghi elettronici, sistemi di digitilizzazione e di supporto alle vendite.

 

AGEVOLAZIONE:

Contributo a fondo perduto fino all’ 80% spese ammissibili. Il contributo massimo è pari a 25.000 euro per singola impresa e € 70.000 per imprese aggregate (min. 5 imprese). Investimento minimo € 5.000 IVA esclusa per singole imprese e 30.000 IVA esclusa per forme aggregate.